mercoledì 14 dicembre 2011

Ed io questo dove me lo metto?

Sono negli stessi panni di chi si è appena comprato la Smart e scopre di aspettare un figlio e si chiede: E adesso io questo dove me lo metto?
Il papi ha sempre avuto una strana relazione con i motori: ci fu la epoca del furgoncino che usava per andare in vacanza e per lavoro, impossibile da parcheggiare in città o in paese dove si muoveva con i mezzi pubblici o in bicicletta. Poi a febbraio e per 6 mesi abbiamo avuto un Vanette verde degli anni 90, lo riuscivo a guidare perfino io ed è arrivato tutto intero sul picco di una montagna a mille metri di altezza, su strade di fango e terra..... Poi è morto, lasciando a piedi il nostro socio in mezzo alla tangenziale. Ma lo sapevamo, ce l'avevano lasciato per lavorare ma sapevamo che avrebbe avuto vita breve.


Ora, il papi l'anno scorso ha comprato per 100 euro il Renault 6: ci ha messo MESI per fare i documenti come auto storica -ha esattamente un anno più di me, sic! So storica pure io!- e altrettanti mesi per metterlo a nuovo. E proprio orgoglioso di quest'auto, come avrete capito a lui non piace uniformarsi e questo stile campagnolo-chic è proprio suo. Non c'è persona che non gli faccia i complimenti per il gioiellino. Il motore, almeno quello, è sempre stato funzionante, aprite il cofano e ci sono 4 pezzi tutti riconoscibili anche agli occhi di un profano e che si possono cambiare facilmente a patto di trovare IL pezzo di ricambio...e pure il resto...anche perché non ha niente: finestrini manuali, non ha quasi il riscaldamento, non ha la radio...eppure ci sono voluti mesi per trovare un nuovo specchietto retrovisore perché l'altro ogni volta che lo toccavo mi rimaneva in mano e una nostra amica l'ha rifoderato intero.Ah, e non cercate la quinta che tanto non c'è e attenti al freno a mano, che è sotto al volante. Ora, dov'è il problema? Ce ne sono due: dietro è molto stretto e NON HA LE CINTURE DI SICUREZZA! Non voglio quindi nemmeno sapere come trasportassero i bimbi negli anni 80. Quindi come nella Smart: dove lo metto un nano?
Adesso Marc viaggia davanti, con il seggiolino classico che si mette faccia allo schienale, la cintura è un po' corta e ogni volta per metterlo e toglierlo è una lotta, ma manca poco, davvero poco per che debba passare al seggiolino per bimbi oltre i 10 kg che va dietro....Dietro dove? Lo terremo agganciato con una corda?!
Il papi crede fermamente di poter mettere le cinture di sicurezza e approvare di nuovo l'ispezione senza problemi, ma anche se fosse il seggiolino proprio non entra e quindi  il problema non si risolve.
Non diteglielo ma ho guardato su internet e quest'auto è valutata sui 3000 euro nel mercato delle auto storiche e sistemata com'è si potrebbe chiedere anche di più, è più rara del Renault 4. Sto pensando seriamente di mettermi in contatto con un compratore e di uscire di casa con l'erre6 e di tornare con una Clio,di quinta mano ma vabbè,basta che abbia le cinture. A me dispiace per l'erre6, ha il suo fascino ed è sempre curioso vederla parcheggiata tra BMW e Golf, anche voi vi girate sempre ogni volta che vedere una Topolino o la classica 500 sgommare per le strade eh? Noi orgogliosi proprietari di auto storiche sappiamo però che tutto dalla vita non si può avere e seppur avendo già un furgoncino (che i sedili posteriori manco li ha) dobbiamo fare spazio ai nuovi bisogni della famiglia, un parco auto non ce lo possiamo permettere, quindi R6 hai i giorni contati, sorry.

Nessun commento:

Posta un commento