venerdì 6 gennaio 2012

top ten di Natale 2011

Spagna, 20 gradi mmmmmmhh che goduria!!


Ed è arrivata l'ora di riepilogare, facendo una classifica sul meglio del Natale

in decima posizione non posso che mettere Raul che -lui che odia guidare-ha dovuto scarrozzarci su e giù per la Val Padana tra nebbia e ghiaccio perché io che adoVo guidare ero relegata in seconda fila per intrattenere il nano e nel mentre facevo da navigatore. E ha dovuto portarci fino a Milano dove ci aspettava un esercito di zii.

Saliamo al nono posto e troviamo noi 2 genitori che abbiamo oziato, mangiato, dormito così tanto che se lo racconto in giro non ci crede nessuno. Io mi sono teledrogata con tutti i programmi di sky, speciamente i reality dove un dietologo insegna a mangiare  sano alla gente mentre Raul ha battuto il record di mia sorella, 19enne studentessa al liceo scientifico informatico, di ore passate al pc, in casa mia ce ne sono due e quello di mio padre è stato inghiottito dalle mani di Raul.


in ottava posizione metto mia sorella che per 3 giorni non osava prendere Marc in braccio per paura di romperlo e mi chiedeva "fa ghue, cosa vuole?"

al settimo posto mio padre che quando è in ferie cucina per 20 e noi che non diciamo di no, siamo evidentementre ingrassati.

Al sesto posto troviamo il mio ultimo cuginetto nato 6 mesi fa che gioca con mio figlio: ora ho un po' di confusione in testa, che grado di parentela c'è tra loro? 

a metà classifica finalmente appare mia mamma che abituata ad avere 40 nipoti durante i primi giorni a Marc diceva "Vieni dalla zia" invece che dire "nonna".

Si avvicina il podio: ma intanto al quarto posto mettiamo Marc che nel volo di andata a parte aver sorriso a tutto l'aereo e a fare il bravo ha fatto una cagata colossale che ci ha costretti a chiuderci in tre nel microbagno dell'aereo, come già detto qua .

Bene! In terza posizione mettiamo Marc che ha sempre sempre sempre sorriso a tutti, non ci ha fatto fare figure di merda scatenando commenti acidi delle vecchie zie, è stato in braccio a tutti e il commento più diffuso era "Ma com'è simpatico questo bimbo!" e si è addormentato in braccio a mio padre più di una volta.

In seconda posizione mettiamo sempre Marc che durante la notte di Capodanno ha dormito e si è svegliato da solo alle 23.40 così da poter festeggiare con noi con tanto di trenino sulle note di pepepepepepepepepepepepepeeeeeee!!!


E sul podio, come notizia più importante che distingue il Natale 2011 per la sua originalità e strabilianza: ho avuto tempo di mettermi lo smalto rosso sulle unghie e farlo asciugare oltre che andare dal parrucchiere!Io che di solito non porto manco gli orecchini e lo smalto mi dura 5 minuti mi sono sentita realizzata sedendomi alla scrivania di mia sorella a mettermi lo smalto con lei mentre si preparava per uscire a festeggiare, mi ha riportato ai tempi in cui ero ciozza e facevo ste cose con le amiche, senza figli, senza pensieri, in classe a scuola e credo che dopo questo anno vissuto al limite della realtà -il 2 gennaio 2011 facemmo il test di gravidanza per cui tuuuuuuuuutto l'anno è stato vissuto sotto il segno di Marc- avessi bisogno di un attimo per festeggiare a modo mio la mia ex vita da ragazza non madre.

Let's celebrate!

Nessun commento:

Posta un commento