venerdì 3 febbraio 2012

nuove posizioni

Non so chi tra voi ha provato il co-sleeping ma sicuro che almeno una volta vi siete trovate in queste posizioni







La posizione preferita di Marc è sicuramente la terza: in mezzo e molto agitato, anche se abbiamo provato pure la prima, anche se a dire il vero ero io quella che se n'era andata esaurita a trovare ristoro sul divano. A piano terra, a due rampe di scale da lui.  E pure l'ultima l'abbiamo provata: Marc quasi ogni mattina quando Raul si sveglia è già là che con due occhioni così guarda il padre, che si spaventa ogni mattina, quindi lo gira verso di me e si alza. Effettivamente lo sguardo di un bebé è qualcosa di inquietante, perché pure se non parla ti guarda e ti dice "Svegliati, che io ho voglia di alzarmi" ed io cerco di infettarlo con il mio sonno e oe oe oe oe, qualche volta ci riesco!

La rogna spagnola rispetto ai canoni italici è che i letti matrimoniali sono più stretti rispetto ai nostri e questo si nota, ahia se si nota. Non sapete che vuol dire stare stretta solo su un fianco per tutta la notte e quasi non poterti girare. In Italia ho veramente go-du-to di quanto sia largo il lettone. Poi purtroppo siamo tornati qua e non mi sono potuta portare dietro il mio XL. Ora, perché quindi continuare a coslippare? Perché speciamente adesso con il freddo che fa mai e poi mai io potrei alzarmi per stare dietro al nano e quindi preferisco stare scomoda ma al calduccio sotto al piumone, questa è la mia strategia di sopravvivenza.

Cosleepperemo finché non farà troppo caldo, a quel punto come faccio sempre migrerò nella camera degli ospiti quella alloggiata nel soppalco e vedremo se là Marc riuscirà a trovarmi.

Nessun commento:

Posta un commento