giovedì 29 marzo 2012

Gel con Aloe vera e Calendula

Sembrava che fosse sparita la mia vena creativa.... no, è che stavo pasticciando con la xanthana, alternata alla gomma Guar, il tutto per poter fare dei gel in vista della primavera/estate lasciando da parte le creme più spesse. Poi vabbè, vogliamo parlare del tempo che (non) ho a disposizione? Quindi eccomi qua con una creazione facile, ma che ha già ricevuto l'approvazione di buona parte della famiglia (Raul) e degli amici che l'hanno provata.


Sarebbe stato facile usare direttamente il gel della foglia di Aloe, ma .... quelle che ho non sono abbastanza vecchie!! La Aloe vera barbadiensis (var.Miller) per essere usata deve avere almeno 5 anni e quelle che ho sono ancora giovani e fanno un odore.... quindi nell'impossibilità di andare a pelare le piante di mia suocera, ho comprato il succo di Aloe vera bio, puro al 99% dove l'unico conservante è l'acido citrico. Mi fido quindi e lo uso per fare questo gel.

Ieri Raul si è fatto la barba usandolo sia come base che come aftershave, lui che è un tipo che davvero si fa la barba con il coltello come Rambo. Poi ne ho dato un barattolino a mia suocera che trova questo gel rinfrescante e emolliente, perché qua ragazzi il sole brucia e lei lo ha usato ieri sera perché si è abbronzata stando qua nell'orto un pomeriggio dietro ai nipotini. Per questa ragione lo chiamiamo Gel Sole di Primavera.

Quindi ecco gli ingredienti per 50 ml

42 gr di succo di Aloe vera
3 gr glicerina vegetale
0,5 gr xhantana
1 g di oleolito di calendula
9 gocce di conservante

Il mio succo è torbido, dal sapore dolciastro, lo filtro con un colino per eliminare le fibrine in sospensione.

Mescolo in un bicchiere la glicerina con la xanthana, poi ci verso sopra il succo di aloe e continuo a mescolare. Incorporo a questo punto l'oleolito di calendula. Se volete aggiungere alcuna proprietà degli oli essenziali, è il momento di aggiungerli, considerate che la percentuale deve essere intorno all'1% (1 ml corrisponde a circa 30 gocce e sarebbe per 100 ml, quindi in questo caso, visto che le dosi sono per 50 ml, useremo 15 gocce). A me il gel piace con un po' (UN PO') di bolle quindi uso anche l'aerolatte, altrimenti se preferite liscio, mescolate solo con il cucchiaio. Alla fine possiamo aggiungere le gocce di conservante e mescolare per omogeneizzare.

Pronto!!



Questo post in qualche modo, con un lontano richiamo alla primavera, gioca al divertente gioco di Topogina

4 commenti:

  1. attraverso Topogina eccomi arrivata a te, ben contenta (davvero e non per cortesia) di averti "scovata"

    RispondiElimina
  2. Ma quale post tirato? Guarda che e' perfetto, dovrebbero essere tutti cosi': un po' di storia, un po' di chimica/biologia e un po' di ingredienti!

    Siamo io e te che scriviamo papiri.... mentre i migliori blogger consigliano proprio il contrario! istruzioni o info chiare e concise e il messaggio viene recepito meglio...

    A me che piace scrivere tanto, come a te, (il dono della sintassi ancora non l'ho ricevuto ma ci sto lavorando) tocca passare in neretto le parole o frasi che vengono usate da chi fa la lettura rapida.

    Ti consiglio di provare!

    Guarda che si, hai fatto un casino perche' si vede dovre dovrebbe essere il banner ma non appare....

    Un bacione.
    Topogina

    RispondiElimina
  3. Ma io lo vedo il banner!!!

    Ho fatto il Classico e i temi dovevano essere lunghi almeno 4 facciate....

    Ad ogni modo ripasserò in neretto le parole-chiave, se riesco a trovarle!

    RispondiElimina