lunedì 28 maggio 2012

Autosvezzamento veg: avanti così

Marc ha già 4 denti ma non ho parlato molto di quello che mangia. Ebbene si, abbiamo avviato lo svezzamento vegano e per di più di stagione. E devo dire che è stato più difficile doversi arrangiare con quello che offre il campo in inverno piuttosto che sulla scelta vegana che è arrivata da sola e senza storie (per ora) da parte di nessuno.

Marc da quando aveva 5 mesi e due dentini-ini-ini ha fin da subito mostrato un'attrazione fatale verso il piatto mio, del padre o dei soci. La cosa facile è che i cibi presenti erano tutti sani e buoni e di facile digestione, il difficile era convincere Marc a non servirsi direttamente dal piatto degli altri, nonostante avesse il suo davanti. Questa continua ad essere una costante, quindi lui mangia con 2 piatti davanti, entrambi suoi, da uno pesco io con il cucchiaio e dall'altro lui si serve con le mani. In totale diciamo che riesce a riempirsi lo stomaco decentemente e a non pastrugnare tutto quello il pranzo.


La base dell'alimentazione di Marc è stata la crema di verdure come tutti poi. Però quali verdure? Eh, in febbraio sotto la minaccia di Raul di non andare a comprare nemmeno una zucchina, mi sono dovuta veramente arrangiare perché molte verdure di inverno non sono adatte allo stomaco dei piccolini, come le foglie verdi (no spinaci fino all'anno, molte poche Crucifere -broccoli, cavolfiore, cavolo...) e i legumi  e quindi abbiamo fatto un monologo di zucca e patate fino ad aprile, aggiungendo un po' di porro, broccoli al vapore ogni tanto e la bieta perché la bieta davvero gli piace tanto. La crema, diciamolo, gli piace poco se non è inspessita da qualcosa ed io dopo 2 settimane di minipimer, mi ero proprio rotta le balle di questo me chi guardava e diceva  esa pa tí que yo quiero morder  rifiutava la crema e puntava al cibo solido come il pane, e ho deciso di schiacciare un po' con la forchetta i pezzi più grandi, perché Marc fin da subito ha masticato. A questa base ho aggiunto senza problemi e in abbondanza riso integrale bollito, alternandolo a bulgur o alla magnifica quinoa, ricchissima in ferro! La pecca dell'inverno ancora una volta è stato dover cucinare a parte per lui perché noi che siamo mangiatori di zuppe di legumi da novembre fino a febbraio, non potevamo ancora dargli nemmeno un fagiolo.
Arrivati ai 6 mesi abbiamo capito che Marc era un intenditore e ci siamo fatti un po' di meno paranoie: abbiamo quindi introdotto tranquillamente i broccoli che lui prende e si mangia con le mani; insalate (scarola, romana) sono arrivati poi i carciofi, le fave, cipolle...il tutto sempre ridotto a una mezza poltiglia e inspessito con pastina o cous cous.
Per la prima volta comincio a dargli i vegburger di soja e cereali e soja con verdure, apprezza molto anche perché facendoglieli a pezzetti se li mangia da solo. Evito il seitan, credo che sia un concentrato di glutine esagerato anche per un adulto che già mangia abbastanza pasta.

E infatti Marc scopriamo che è proprio italiano. Adora la pasta (integrale e bio). Di nuovo, il condimento è ridotto al minimo, ma lui si mangia tranquillamente pennette, fusilli, spaghetti. Controlla perfettamente la masticazione, non mi pare che abbia mai avuto mal di pancia per intasamento intestinale, mastica a fondo quello che mangia. Come dolce o per fare merenda arriva yogurt di soja oppure una poltiglia di latte di riso con biscotti.

Frutta e verdura ad inizio aprile sono ancora quelli che sono, io fremo per avere le zucchine e i cetrioli.

Andando avanti, il tempo "perso" per cucinare solo per lui si riduce perché anche per noi è normale avere i pasti a base di riso integrale.
Noi iniziamo sempre pranzo e cena con insalata (e da oggi abbiamo pure gli avocados, oeoeoeoeoe!!) , per poi passare ad un piatto via via sempre più freddo (insalata di pasta, di riso....i colleghi si fanno anche una tortilla di uova e patate, mentre io scelgo i fagiolini...) quindi Marc riesce a mangiare bene a tavola con noi. Fagiolini e piselli: ha scoperto che adora ste palline verdi (aho, sono proprio buone), io lo lascio tranquillo, quando ha il piatto di riso e piselli davanti (risi e bisi!) magari ci mette un'ora, io arrivo di rinforzo con il cucchiaio e arriviamo in meta prima della merenda. Ma adesso con le zucchine potrebbe anche vivere solo di quello. Alla piastra. Con la pasta o riso. Grattuggiate. Ma molto meglio a rondelle e saltate mescolate ai pezzetti di sojaburger.
Finalmente la frutta: confesso che giovedì ha avuto il cagotto credo a causa di esagerato consumo di pesche, albicocche e more, emergenza rientrata bandendo le albicocche fino a domani.
Domani inizieremo con il cetriolo, spero davvero che abbia preso dalle cuginette che se lo mangiano a morsi. Oramai ha 4 denti e 9 mesi martedì.

In occasioni speciali ha mangiato la pizza, paella, diciamo che è molto molto raro che quando usciamo a pranzo/cena con amici io debba portarmi dietro il suo tupperware di cibo, un piattino di alimenti a sua misura lo rimedio sempre.

Non so se mio figlio abbia un stomaco di ferro ma a 8 mesi ha provato già i felafel e riso con lenticchie.

Devo solo fare una confessione. Non mi sono arrabbiata quando Raul ha dato a Marc un uovo sodo delle nostre galline, mescolato con le verdure. Avevo infatti da poco letto un articolo di giornale che diceva che l'uovo era stato assolto come cibo pericoloso e si poteva dare già a partire dei sei mesi. Raul secondo me ha registrato che ero d'accordo all'idea, considerando che poi Marc non ha mai mangiato nè carne nè pesce e quel giorno nemmeno legumi, credo che Raul fosse un po' preoccupato per l'apporto proteico (anche se io gli ho ricordato che notti intere di allattamento servono a questo). Ad ogni modo, pazienza, mi ero distratta un attimo, Raul ha visto le uova sode già pronte in cucina e gliene ha dato uno sbriciolato con le verdure. Siamo comunque entrambi d'accordo che se Marc vorrà mai di nuovo un uovo, perché vede il padre che lo mangia ad esempio, sarà sempre e solo un uovo delle nostre galline (uova che regaliamo ad amici o che i soci portano a casa, insomma è per consumo interno all'azienda)  e che il consumo sarà sempre controllato e per me -spero-limitato a 2 al mese.

Quindi Marc mangia normale e bene. La gente allucina quando lo dico, certo arriveranno nuovi alimenti, a partire dall'anno proverà finalmente gli spinaci e i pomodorini ciliegia freschi che già me lo vedo mangiare direttamente dalla pianta, ma è sopravvissuto all'inverno anche grazie ad uno svezzamento unicamente a  km zero, vegano e biologico.

5 commenti:

  1. ed il miglio mai provato?
    piace un sacco ai bimbetti, i miei li ho svezzati a suon di miglio e zucca :)
    Brava mamma!!!

    Daniela

    RispondiElimina
  2. Ciao! Si, il miglio fa parte della nostra dispensa, credo di averglielo dato e anche la polenta!
    Una cosa che a Marc ha bevuto spesso in inverno era succo d'arancia appena spremuto con la rapa rossa frullata: se avessi le arance adesso!

    RispondiElimina
  3. CIao! Leggo che il tuo bimbo potrebbe andare a cena fuori con la mia!!! Il suo inizio svezzamento è stata una tragedia durata un mese... ha iniziato a mangiare a sette mesi appena. Io le davo sempre le solite pappe frullate perchè alla sorella erano andate bene così e lei giù a sputare. Finchè non la vedo "rubare" un grissino caduto a terra... da quel giorno mangia tutto a pezzi e grattugiato grosso, niente farine strane solo pastina, riso e anche lei adora la quinoa. Per la cronaca ha mangiato risotto agli spinaci (ora a 10 mesi) e anche della pasta sporcata di sugo al pomodoro. Neanche io amo mangiare animali ma il papà ha voluto un po' di pesce per le bimbe... si mangia pure quello a pezzi!
    A volte credo che dovrebbero diffidare tutte quelle pubblicità che ti fanno sentire una brava mamma solo se gli dai l'omogeneizzato pronto o il latte "finto"!
    P.S. Il mio vecchio pediatra, rassegnatosi al mio strano svezzamento mi ha però raccomandato niente funghi fino ai due anni e occhio alle pesche...è un medico tradizionale ma saggio!

    RispondiElimina
  4. Che bello leggermi i ca**i tuoi.... c'e' troppissimo da imparare. Ma allora Raul non e' vegan? Solo vegetariano?

    E.. Fra, ti supplico, ti imploro... togli ste parole di verifica che non le sopporto piu'... non le leggo! Ogni volta devo riscriverle 3 volte e neanche le azzecco al terzo colpo!!! Porfaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  5. Ma veramente ho i capcha? Non lo sapevo, ora provvedo...

    Marc ora mangia anche i pomodori, anche se compie 10 mesi settimana prossima è attirato dal colore, credo.

    Ha provato gli asparagi selvatici e i ceci schiacciati senza problemi.

    RispondiElimina