martedì 1 maggio 2012

Gommage tipo Lush (ma che non lo è)

Ehm, si il risultato all'apparenza non ha molto della mascherita Piperita di Lush. Ho preso ispirazione dal post di Topogina e PinkLipstick, dove chiedevano se fosse stato possibile replicare la ricetta di Lush.
Oggi l'ho fatto assistita dalla mia wwoofer americana e devotissima di Lush e anche se l'aspetto della mia maschera è diverso, mi permetto di dire che è meglio, per la qualità degli ingredienti almeno, tutti biologici e con una serie di oli pregiati che Lush non usa, mentre la mia amica che ha provato la maschera di Lush in passato conferma che l'effetto è lo stesso se non migliore.

La differenza principale è che ho usato molta poca acqua e quindi non si spalma come una crema che scivola via, ma è abbastanza corposa, con i semi di azuki macinati che esfoliano la pelle del viso senza portarsi via pure lo strato corneo e gli oli dopo il risciaquo lasciano la pelle più idratata. A dire il vero all'inizio avevamo messo solo 20 g di azuki triturati, poi abbiamo quasi raddoppiato perché non si sentivano molto, quindi ovviamente la maschera è uscita più compatta, lasciata seccare e poi lavando il viso lascia la pelle molto soft.
Abbiamo preferito l'argilla verde al caolino e nessun colorante.

Insomma, ecco gli ingredienti per 100 gr

FASE A
glicerina vegetale 5
xantana 1,5
acqua 77

FASE B
olio di sesamo bio 2
olio di avocado bio 2
capric/caprilyc trigicerides 2
gliceryl monostearate 3
alcool cetilico 1

FASE C
35g di azuki bio triturati al macinacaffé
20 g di argilla verde bio
olio essenziale di menta piperita bio 15 gocce
vitamina E 1 ml
cosgard 19 gocce


Che dite?


Posso dire tranquillamente che prendendo una crema base e aggiungendo 2 cucchiaiate di argilla verde, l'olio essenziale di menta e 3 cucchiai di azuki triturati la potrete replicare tranquillamente a casa.


Enjoy!

2 commenti:

  1. Grazie Fra.... e che bella la tua presentazione nella foto...

    Non capisco perche' non metti il link al tuo shop o almeno il prezzo, cosi' che almeno si sappia che oltre a fare esperimenti da biologa vegana le metti anche in commercio le tue creaturine idratanti...

    RispondiElimina
  2. Perché...perché...già, perché???

    RispondiElimina