sabato 5 maggio 2012

iniziamo la giornata: yoga

Miracolo!
Un sabato mattina senza lo sbattimento del mercato (esistono anche i soci, eh), senza fretta e solo un corso di macrobiotica che daranno 2 professori che prepareranno il pranzo e mi puliranno pure la cucina!

E visto che mi sono alzata presto, ho deciso di ricominciare la buona pratica dello yoga (incrociamo le dita sul proseguimento), quando Marc va a fare la passeggiata.

E direi che l'obiettivo principale di queste sessioni sarà equilibrare le ghiandole pineale, pituitaria e l'ipotalamo.

Perché? perché queste ghiandole sono le responsabili del nostro equilibrio emozionale, controllano lo stress e a cascata anche molti processi celebrali. E se la mamma è felice e rilassata allora Marc è felice e rilassato. Un assioma perfetto.

Cominciamo, secondo i dettami del Kundalini Yoga.


1) sediamoci in posizione facile con le braccia parallele al suolo, le palme verso l'alto e il pollice che tocca il mignolo (Budhi Mudra). Cantiamo in modo rapido durante sei minuti il Guru Gaitri Mantra

Gobinde, Mukande, Udaare, Appare
Hariang, Kariang, Nirnaame, Akaame





Al terminare, inaliamo, pieghiamo i gomiti alzando il mutra vicino alle orecchie e manteniamo la posizione durante alcuni secondi. Poi portiamo il mudra al livello del diaframma con le dita delle due mani che si toccano, esaliamo e ci rilassiamo. Giriamo il busto verso destra e sinistra rilassando la colonna vertebrale.


2)seduti sempre in posizione facile, con le mani rilassante sulle ginocchia, il pollice che tocca l'anulare (Soorya Mudra). Cantiamo durante 6 minuti e mezzo il Mul Mantra

Ek Ong Kar, Sat Nam, Kartaa Purkh
Nirbhao, Nirvair, Akaal Moorat
Ajooni, Sai Bhang, Gur Prasaad
Jap, Aad Sach, Jugaad Sach
Hai Bhi Sach, Nanak Hosi Bhi Sach





Al termine: inalare, trattenere durante 10 minuti. Poi girare da sinistra a destra rilassando la colonna.

3) In posizione facile, tocca con il pollice il dito medio (Shuni Mudra) e porta il mudra a livello delle orecchie con i gomiti piegati. Canta durante 3 minuti e mezzo il Guru Gaitri Mantra.

Poi inala, trattieni il respiro durante 20 secondi e poi gira da sinistra a destra rilassando la colonna.

4) adesso portiamo le mani davanti al cuore, con la palma destra sopra la sinistra. I pollici si toccano. Canta durante nove minuti il mantra

Har Har Govinde, Har Har Mukande
Har Har Udaare, Har Har Apaare
Har Har Hariang, Har Har Kariang
Har Har Nirname, Har Har Akkame





Saluto alla divinità che vive in te, con le mani giunte all'altezza del cuore: Sat Nam


________________________________

Nota: le donne incinte non devono trannere il respiro.

posizione facile

Budhi Mutra

Soorya Mutra

Shuni Mutra




Post ispirato da Topogina o dalla coincidenza dell'Universo!

4 commenti:

  1. Tesoro, ma in che senso dovremmo trattenere il respiro per 10 minuti? O intendevi rimanere in posizione??? Dico di questa frase "inalare, trattenere durante 10 minuti."

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Ciao Fra, ho linkato il tuo mantra alle cose da fare sta settimana


    http://cecrisicecrisi.blogspot.it/2012/05/cose-da-farerifareimparare-questa.html

    RispondiElimina
  4. Vuol dire che durante 10 minuti inali-trattieni quello che puoi, espiri e ricominci. ok? Disculpa el lío! Le donne incinte però questo non lo devono fare, ci tengo a ripeterlo :-)

    RispondiElimina