mercoledì 10 ottobre 2012

portare i bebé -atto III

Più di un anno fa, scrivevo delle gioie del portare Marc, che era una pallina di 4 kg che dormiva sempre avvolto nella sua fascia elastica di 5 metri. A dire il vero non sono mai stata una fanatica della filosofia emozionale del portare, ma piuttosto dei vantaggi di avere la mani libere, il bebé addormentato e sereno e la comodità di spostarsi, per me che in una casa grande e la voglia di libertà per andare in città senza passeggini e fare addirittura l'aperitivo è sempre stata fondamentale. Però adesso non posso negare che emozionalmente Marc forse anche grazie alla fascia e affini, è un bebé molto sicuro di sé e sveglio. Con i sei mesi Marc è passato sul fianco, in una badolera autocostruita con tela africana, come potete vedere qua.  A distanza di tempo mi fa tenerezza ripercorrere queste tappe, contenta che Marc sia sempre stato molto duttile anche quando -poveretto-per la poca pratica l'ho strapazzato un bel po' prima di trovare la giusta posizione.

Portarlo sulla spalla devo dire che è stata l'esperienza più bella perché  a parte essere velocissima da mettere, Marc era molte volte sveglio, curioso di quello che facevo, salutava per strada, gli davo i bacini sulla testa....cucinavo a volte se era tranquillo mentre ciucciava finché davvero mi sono accorta che era diventato pesante e la mia spalla ne risentiva. Sono stata per un mese pensando che fosse giunto il momento di metterlo dietro, sulla schiena, ma come? E non sarebbe stato difficile per Marc avere a che fare all'improvviso con la mia nuca? E per legarlo? e se mi cade? E in mezzo alla folla come lo proteggo? Un sacco di paranoie ma il cambio era davvero dietro l'angolo... Il primo problema è stato cercare il supporto perché la fascia elastica non avrebbe mai retto tanto peso: quindi ho cominciato un sondaggio tra amiche e il gruppo FB di "portare i bambini": un sacco di nomi tecnici che non conoscevo, consigli su manduca, fascia rigida, usare la fascia ad anelli ma dietro, mei tai..... Alla fine mi sono ricordata come un'amica mia aveva il mei tai e le ho chiesto di farmelo provare, giusto per capire come metterlo e come mi sentivo....e me lo ha regalato, perché a suo figlio non è mai piaciuto, ora ha 15 mesi, cammina e alla peggio lo porta in braccio perché - beata lei, pesa solo 9 kg!
All'inizio: le comiche: meglio non vi dica le contorsioni e l'ansia che mi cadesse perché Marc ballava sulla mia schiena. Messo male un paio di volte mi sono messa in youtube a cercare i tutorial. Una volta messo bene dovevo quindi sopportare le tirate di capelli e di orecchie e MORSI sul collo, perché protestava. Dopo tre giorni così finalmente si addormenta. E dorme, dorme un sacco! E mi sono detta: perché non l'ho fatto prima? Sono sempre rimasta a bocca aperta vedendo le (poche) mamme che portavano sulla schiena bebé di 4 mesi. Mi chiedevo: e la tetta? E la testa? ma come lo mettono? Marc dopo pochi giorni ha imparato ad abbracciarmi il collo mentre agevolmente tiro su le bande e le lego con il nodo alla tibetana. Ho trovato il punto giusto sulla vita dove non mi strizza la pancia. Ieri con Marc addormentato mi sono fatta due ore di mercatino al mattino e tre ore di creme (le creme!! Sì, ho ricominciato!!) nel pomeriggio. Ora sono al computer, ho cucinato e spazzato. L'altro giorno siamo andati al mercato con mia suocera. L'ho caricato e scaricato agevolmente dall'auto senza far cadere il mei tai e nemmeno il bambino che ha appoggiato il suo morbido culetto direttamente sul seggiolino. Quando si sveglia rimane anche mezz'ora tranquillo prima di riprendersi del tutto.

Sono quindi poi molto molto contenta che il mio comple ha coinciso con la settimana del portare.

Mi sento davvero realizzata perché psicologicamente il passaggio di Marc sulla schiena lo vedevo molto difficile e cominciavo a non escludere il fatto di dovermi spostare sempre con il passeggino appresso.

D'altro canto i 20€ al mese per Hatha Yoga, che frequento da due settimane, considero che siano l'investimento del mese: Marc pesa 12 kg e anche se la posizione è confortevole non credo che possa stare alla larga dal dolore di spalle che mi viene dopo tre ore.

Altro problema: Marc dorme pure troppo e poi alle 23 siamo ancora là che balliamo il mambo....devo cercare di tenerlo sveglio più a lungo ma se lo lascio giù poi non riesco a fare niente.


Auguro quindi alle portatrici una buona settimana portando i vostri bebé!



siete autorizzate a ridere leggendo la fodera del mei tai (è double face, la metterò sempre sull'altro lato, lo giuro)

Nessun commento:

Posta un commento