sabato 26 gennaio 2013

omeopatia e dintorni

In questi mesi avete letto poco o niente dei nostri malanni perché non ci ammaliamo quasi mai, a meno che le cose non arrivino tutte insieme e questo mi costringe allo stesso tempo di fare da infermiera e da inferma e mandare avanti così la baracca...
Io poi sono una che non si cura, cioè aspetta che la natura faccia il suo corso e beve camomilla e poco più, tant'è che di omeopatia so poco o niente.



A parte l'isoterapia con il cordone ombelicale di Marc, mi sono resa conto che non ho un vero armadietto delle medicine, omeopatiche o meno, ma solo cerotti e acqua ossigenata.
Dopo 16 mesi così Marc decide quindi di prendere la tosse e una bella e potente, il papà avere mal di schiena ed io abbonarmi alla tazza del cesso.

Io ho i miei assi nella manica infallibili che vi dico e voi in cambio mi dite quelle due o tre cose di omeopatia che non devono mancare in casa mia.

Bé c'è da dire che la tosse la stiamo sconfiggendo a suon di Stodal, uno sciroppo omeopatico che mi hanno consigliato, stradolce, talmente dolce che a Marc fa schifo tant'è che glielo sto dando ficcandoglielo in gola con una siringa dopo che tutti i tentativi di mescolarlo con succo di mela, succo d'arancia o latte di riso sono andati a vuoto. Quindi le maniere forti, per tre volte al giorno.

Ben quindi dicevamo: sto combattendo i dolori articolari di Raul facendogli fare delle asana di yoga come la V inversa, il gatto e rotazioni di bacino, associato a dei cataplasmi con la consolida e infatti adesso ha ricominciato a camminare e prendere in braccio il peso massimo.

Io invece all'inizio non volevo prendere niente, mi dicevo passerà e invece oggi (segnatevelo questo davvero ) ho preso il kuzu: chiamasi kuzu la radice di una pianta vulcanica che è venduta in polvere, una cucchiaiata sciolta in acqua fredda e poi mescolata ad acqua calda e bevuta sistema in poche ore tutti i problemi intestinali di diarrea e stepsi.   In macrobiotica oltre che per depurare fegato e intestino si usa come un ingrediente normale per addensare, io lo uso solo per scopi terapeutici e funziona subito. Va bene anche per i bambini ed è l'unica cosa che sistema mio figlio che puntualmente ogni volta che prendiamo un aereo arriva a destinazione sciolto di diarrea, poveretto. Ad ogni modo questo è il segnale che il mio corpo mi sta mandando affinché faccia una bella depurazione epatica come si deve, dopo gli stravizi di Natale e dopo mesi e mesi di allattamento dove non mi potevo permettere né un minidigiuno né un regime più stretto, adesso cercherò di fare una depurazione soft, ma di farla.

Ok quindi adesso ditemi voi: cosa devo avere io in dispensa?
So che esiste il viburcol, so che esiste la belladonna, ma quello che io poi ho bisogno di capire sono le diluizioni. E la belladonna me la vendono ...come? Già diluita secondo le mie necessità? Mi parlavano che Aconitum e Belladonna a 9 CH sono quelle diluizioni che vano bene sempre nel caso di febbre alta, il primo anche se c'è tosse e intasamento.

Mi hanno detto che le diluizioni basse (9CH) sono quelle che vanno dritte all'organo, quelle intermedie che vanno al sistema e quelle alte e altissime che lavorano spiritualmente sulla personalità.

Ah e un'altra cosa: quando mi sono ammalata a casa di amici durante un fine settimana mi hanno dato una fialetta di Oscillococcinum e solo navigando su internet scopro che ORRORE! è estratto dal fegato di oca.
Allora potete dirmi rimedi vegani, se ne esistono o dirmi "Guarda Fra o questo rimedio che è di origine animale oppure davvero non so cosa consigliarti", cercherò di capire le intenzioni di chi ha inventato l'omeopatia sul come e perché ha scelto tal rimedio piuttosto che un altro.

Ok?

Ora vado a godermi un altra cucchiaiata di kuzu che è meglio, domani vorrei uscire di casa senza l'ossessione di un bagno nei paraggi.


11 commenti:

  1. Ciao Francesca, guarda mio figlio ha più di 4 anni e non ha mai preso una medicina convenzionale in vita sua...ma solo omeopatia...io ti consiglio le viburcol supposte sicuramente che servono a quasi tutto dal mal di pancia al mal di denti alla febbre leggera e quindi anche conseguente irrequietezza e tosse...un'altro rimedio che secondo me va sempre tenuto a casa è la belladonna-camomilla della wala e la diluizione è già prestabilita anche questa va bene per febbre e altri malesseri in generale ed è in globuli (5 globuli ogni 15 minuti fino a miglioramento), inoltre l'arnica montana sempre in globuli 30ch per contusioni e traumi è un toccasana, mio figlio l'anno scorso è caduto e si è tagliato la testa dietro. credo avesse bisogno di punti ma l'ho curato con i globuli di arnica che lo hanno aiutato per il trauma cranico e per il dolore, poi un po di acqua ossigenata e argilla e via...se non vuoi usare l'oscillococcinum(non lo sapevo che fosse di origine animale, comunque con mio figlio non funziona e oltretutto ha un prezzo spropositato secondo me), la tintura madre di echinacea per le difese immunitarie è perfetta...se mi viene in mente altro ti faccio sapere

    RispondiElimina
  2. Ciao! NOi tutto l'inverno ci "difendiamo" prendendo il Dolisobios 15 ma non so dirti cosa ci sia dentro perchè non ho trovato nulla su internet, magari chiederò alla farmacista. Funziona tantissimo. Le mie tate ora hanno quasi 4 anni una e 18 mesi l'altra ma non si ammalano. Per dirti da settembre solo quattro giorni di assenza dall'asilo (e non per malattie da raffreddamento)! Poi per la tosse da prendere subito kalium bichromicum 5 ch, 5 granuli mattino e 5 sera.... è per la tosse grassa, bella piena e così passa in due giorni. Anche il gluconato di rame (fiale da bere) va bene per il raffreddore. Ciao!

    RispondiElimina
  3. ciao Francesca, ebbene si, purtroppo alcuni rimedi omeopatici vengono fatti con ... animali (tipo api serpenti coleotteri seppie). Personalmente non sono per l'omeopatia fai da te (manco x la fitoterapia se per questo). l omeopatia agisce sul singolo individuo in base alle sue diverse caratteristiche anche caratteriali. e si tratta sempre di rimedi vibrazionali, che se non usati ad hoc possono (se pur naturali) avere controindicazioni anche serie. Se le erbe e i l omeopatia ti pare possano fare per te potresti cercare qualcuno che vi segua quando ne avete bisogno. poi, una volta capiti i rimedi e come davvero funzionano saprai gestirli il più delle volte da sola.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Mmmmhh interesting!
    Si Elisabetta capisco quello che dici, certo siamo abituati ad andare in farmacia e ci facciamo consigliare e prendiamo quello che ci danno ma è vero, mi avevano detto di fare riferimento ad un medico che fosse omeopata e unicista, cioè che presciva un rimedio personalizzato ogni volta per poi da sola poter gestire tutte le necessità.

    Già.

    Però intanto prendo il viburcol e il gluconato di rame, che vedo&prevedo che mi servirà, spero che non abbiano scadenze i rimedi, alla fine mi piacerebbe usarli il meno possibile!

    Grazie!

    RispondiElimina
  5. Sono appena reduce da blocco completo della schiena...il medico agopuntore dal quale vado (oltre a usarmi come puntaspilli) mi ha insegnato un metodo ottimo da fare a casa per sciogliere il dolore e la contrattura. Prendi del sale grosso (himalaiano è l'ideale) e lo arroventi in una padella di acciaio (o comunque non antiaderente) fino a quando non riesci più a toccarlo con le mani. Poi lo metti in un sacchetto di cotone bello resistente (io ho usato una vecchia federa), lo avvolgi in un asciugamano e lo metti dove ti fa male. Mano mano che si raffredda puoi togliere l'asciugamano. In pratica mi spiegava che fa l'effetto di una moxa diffusa e puoi fartelo anche in punti (come la schiena) non raggiungibili da sola. Agisce rapidissimo, una cosa favolosa :)

    RispondiElimina
  6. WOW!!! Si che la cugina di Raul fa pure agupuntura, io non so perché quell'uomo non approfitta dei legami famigliari! Quando mi sono rotta un dito lavando i piatti (Donne! Sapete che è l'operazione più diffusa tra le casalinghe italiane?!) poi sua cugina mi ha praticato la moxa quando il fisio mi diceva che potevo pure chiedere un % di invalidità per il tendine rovinato...e invece!!

    Bello, bellizzimo, stasera metto Raul sui carboni ardenti! Ho anche il sale dell'himalaya in dispensa!

    RispondiElimina
  7. ah attenta che scotta parecchio e si potrebbe bruciacchiare il sacchetto...la mia povera federa è diventata giallina :D

    RispondiElimina
  8. un'altra cosa (scusa, oggi sono proprio sconclusionata...): il sale si può riutilizzare finché non cambia colore e diventa grigetto :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Fra, anche noi qui (a parte il marito che va di paracetamol per i continui mal d testa) non ci ammaliamo mai e non prendiamo mai niente! Le pupe non si sono mai ammalate, al limite qualche raffreddore come in questi giorni, ma lascio che la natura faccia il suo corso. Io, che come punto debole ho la gola, quando mi fa tanto male prendo il Tonsiotren... Funziona benissimo!! Baciotti. (Quando ci venite a trovare a Barcelona??)

    RispondiElimina
  10. Veniamo in Fallas? Normalmente vado con le amiche a Cabo de Gata, però chissà magari cambiamo per una volta. L'importante è VIA DA LAS FALLAS!

    RispondiElimina
  11. Ooohhhh... Giusto il 15-16 marzo ho il corso di DOULA... Potete venire ma il sabato sono tutto il giorno al corso e la domenica finisco alle 14. Ma se venite la domenica va bene e rimanete i giorni dopo!! Che ne dite?

    RispondiElimina