martedì 2 aprile 2013

come riconoscere i segnali premonitori...

...di una notte che si annuncerà insonne e non saperli prevenire.

Ecco, devo ammettere che Marc mi ha pure viziata, diciamo che ha sempre dormito bene, dove"bene" in base ai genitori può essere inteso come un semplice sgrunt impercettibile oppure alzarsi dal letto solo sei volte per notte.

Il grado dipende più da noi e quello che siamo disposte ad accettare prima di dichiarare conclusa la giornata. Ieri era pasquetta che in Spagna non si celebra o almeno diciamo che sarebbe come una normale domenica da passare in famiglia e con amici non necessariamente in gita.
Sembrava che tutto andasse per il meglio ma gli sventurati ebbero la geniale idea di pranzare con una coppia di amici che udite bene, non pranzano mai prima delle cinque del pomeriggio. Questo, unito al cambio di ora ha portato Marc a spizzicare molto, dormire niente e arrivare alle otto di sera con il sole ancora alto e non capire cosa fare della sua testa.
Ho provato a rimettere ordine nella sua vita proponendo una cena alle otto e mezza, seguita da bagnetto, ma le cose sono precipitate:
Non voleva tetta, ma allo stesso tempo sì
Chiamava Mora il cane disperatamente
 Ed io volevo lavarmi.
Fate attenzione a questo punto che e' il nodo centrale, non si trattava di una doccia ma LA doccia dopo due giorni passati in ritiro monastico dove l'acqua poteva essere solo fredda e una volta a casa domenica sera scoprire che il pozzo era vuoto e ci vuole una mattina per riempirlo. Quindi io erano 48 ore che aspettavo dieci minuti di acqua calda per lavarmi soprattutto i capelli.
Mescolando quindi questi tre elementi abbiamo il mix che ci ha portati a non dormire, con il piccolo frignando, io grattandomi furiosamente la testa, il padre che borbottava perché si doveva alzare presto.

E infatti stamattina lui si e' svegliato ed io lo stavo guardando con gli occhi iniettati di sangue minacciandolo: se ti muovi da qua inizia il tuo sciopero della fame.
E sono andata a farmi la doccia alle sei e mezza del mattino.

Questo sì,  bella alba dalla finestra del bagno...

Nessun commento:

Posta un commento