sabato 15 giugno 2013

gravidanza e rimedi naturali (diciamo così)

Stavo guardando le foto durante la gravidanza: abbiamo deciso di scegliere una novantina di fotografie di varie epoche geologiche sulla nostra vita e portarle a sviluppare per 10 euro. Poi tra cornici e creativi portafoto decorare un po' il salotto. E mi sono ricordata delle magnifiche nausee che mi hanno accompagnata dal 2 gennaio fino ad aprile, per poi tornare al nono mese, lasciandomi in mezzo quei 3 mesi di benessere psico-fisico invidiabile.
Allora, tra tutti i metodi antinausea che mi sono stati consigliati e che ho letto in giro non ce n'è uno che abbia funzionato: zenzero: se ci penso mi viene ancora da vomitare. Latte. Latte????? Coca- cola, per stomaci duri.

E poi?? Canne.

Si, erba, marhjuana, cannabis, canna. Come si chiama da voi?
Io non fumo, ma intorno a me molti fumano e strafregandosene del bon ton e che non si fuma di fianco ad una donna incinta, sono stata investita un dì da una zanfata di fumo profumato che mi ha fatto passare la nausea. Perché sono svenuta.

No, non è andata così esattamente, cioè, l'odore e tutto il resto mi sono arrivati addosso, non sono svenuta ma già il fumo passivo ha diminuito la sensazione di acqua alla gola che avevo. Facendo due tiri (io che l'ultima canna l'ho fumata davvero nel 1998) sentivo la testa che si sgonfiava e la pancia che si sgonfiava. Effetto anestetico immediato. E non mi sento in colpa.

Già, abbiamo una vita sana, viviamo in un ambiente sano e pulito, mangiamo sano, camminiamo molto.... uffa.... manco fosse un vizio poi, riconosco solo che in quei mesi quando lo stomaco proprio non tratteneva manco il the, due tiri mi liberavano dalla sensazione di avere qualcosa ficcato in gola, perennemente. Mi alzavo, provavo a fare colazione -inutilmente- e poi passando con il caldo ogni giorno maggiore, dall'amaca al sofà, alla piscina, all'ombra del gelso, alla fine mi parcheggiavo e facevo due tiri. Quindi andavo a dormire e mi svegliavo senza agonia (così si dice in spagnolo).

E poi scusate ma la produzione era pure nostrana e alla fine dell'estate dopo la raccolta, tutto è stato bruciato, non è rimasto niente in casa.

Io credo sul serio che durante la gravidanza, la cannetta mi abbia fatto l'effetto contrario di quando invece mi sono avvicinata curiosa a lei, la prima volta. Infatti il mio contatto con la droga casalinga per me è stato fatale: mi ha fatto tanto schifo e mi ha dato tanta nausea che mai mi ci sono riavvicinata. E invece....

.... con me ha funzionato....

1 commento:

  1. cavolo perchè non l'hai scritto prima...ad averlo saputo!

    RispondiElimina