venerdì 14 giugno 2013

Un'altra maternità è possibile

Che bello, ogni giorno ricevo notizie di panze nuove tra le amiche.

Due ex coinquiline.

Una compagna di studi.

Un'amica italiana che vive in Svezia.

A tutte auguro una maternità semplicemente unica e irripetibile.

Che ognuna la viva come vuole, nel Rispetto, nell'Ascolto e nell'Amore.

E quindi parlo te Amica mia! 

E' un viaggio questo che non sappiamo dove ti porterà, ma che bisogna vivere così, come un'avventura.

Ti auguro di non giudicare te stessa con troppo senso critico e nella certezza che ogni cosa fatta con Amore, è una cosa buona e giusta. Sicuro che già da ora stai facendo il meglio per tuo figlio.

Anche se sembra paradossale, detto da me, nemmeno io sono così fuori dagli schemi di una normale maternità, perché per me questi schemi semplicemente non esistono.

Loro, i piccoli, una volta fuori saranno in grado di trasmettere tutte le necessità di cui hanno bisogno, grazie a quello splendido linguaggio senza parole fatto di sguardi, lacrime e sorrisi.

Don't Panic!

Sicuro che ce la farai.

Nessuno ti conosce meglio di te.


Respira, stai per diventare madre.

Puoi leggere tutti i libri scritti negli anni in tutte le lingue del mondo oppure semplicemente metterti in Ascolto.

Non sentirti sola, ci sono altre madri intorno a te che sicuramente hanno voglia di condividere con te le tue stesse frustrazioni, dubbi e gioie. Cercale e ricrea il magnifico cerchio di donne e madri che per secoli hanno  preso cura dell'Umanità.

Dentro di te hai già la guida che ti serve per non perderti.

Non mancheranno i momenti di crisi, rivolgiti alle persone in cui hai più fiducia.

Goditi ogni momento, perché davvero i figli crescono velocemente e in un niente te li ritrovi fuori dalla porta pronti ad esplorare il mondo.

Che tu abbia deciso di seguire norme più convenzionali oppure di tradurre in realtà idee più creative, fallo consapevolmente: nessuno ti può dire cosa sia meglio per te e per tuo figlio.

Con il tuo compagno o marito hai la grande responsabilità di formare persone che tra poco saranno parte integrante di questo pianeta. Le loro potenzialità sono infinite. Ora sta a voi scoprire questi diamanti grezzi.

Ti cadranno molti miti, preparati. I figli fanno cambiare il punto di vista completamente.
Gli stereotipi esistono e ti dò solo un consiglio: non caderci dentro, non ne vale la pena. Proveranno sempre ad attaccarti una etichetta ma passa oltre, quello che fate e farete con vostro figlio sarà solo frutto dell'ascolto e del rispetto e quello che pensano gli altri be.... fregatene!

La società purtroppo ha ancora bisogno di vivere secondo categorie, non so, educazione, sessualità, convenzioni.... non è ancora pronta ad accettare le scelte per quelle che sono, uniche e personali.

Mi chiamano trasgressiva eppure io sono una mamma come tante.

Siamo mondi simili e unici allo stesso tempo.


Ogni mamma e il suo bebé sono una REPUBBLICA!

Viva le Repubbliche Indipendenti delle mie amiche!










4 commenti:

  1. Ahhhh! Sante parole!
    Se le donne imparassero ad ascoltare se stesse e non il medico/la vicina di casa/la mamma... secondo me sarebbe un mondo migliore...

    Oggi pomeriggio ho letto il post sui bambini rubati. Volevo commentare, ma non ce l'ho fatta. E' terribile... :'(

    RispondiElimina
  2. Ciao e piacere di conoscerti!
    Mi risuoni molto, quello che dici è prezioso...

    RispondiElimina