giovedì 10 aprile 2014

Ristrutturando

Mi chiedo perché la gente paga per andare a vedere il cantiere de la  Sagrada familia a Barcelona   quando ha un' alternativa più economica, curiosa e affascinante in casa mia.
Arriva la primavera e aprono ufficialmente i cantieri di casa Hort!

Come ogni anno da dieci anni arriva la primavera, togliamo le spesse tende antifreddo e la luce invade di nuovo gli spazi di casa mia, illuminando quindi anche le decine da difetti e segni del tempo, rattoppi fatti alla meno peggio e nuove crepe e perdite che sono sicura l' anno scorso non c'erano.
Ritrovo quindi energia e soprattutto ispirazione grazie al maledetto Pinterest (dove trovate la casa che vorrei nella mia board ), mi animo a cercare materiali, spesso riciclando l' impossibile e togliendomi pure qualche voglia comprando qualcosa di nuovo. Ah, e il tempo sì... se prima Marc dormiva, adesso prego il mio socio che si porti il figlio homeschooler di sei anni,in modo che i bimbi stiano occupati il più possibile a fare le avventure da qualche parte là fuori, mentre io armeggio con metro, trapano e pennelli. Ultima ma non meno importante è la suocera che da quattro scampoli mi rifà tende, tovaglie, pure gli stracci coordinati.
Vi racconto i progetti che sto portando avanti in parallelo.
Io faccio quello che posso tra arredamento e piccoli lavori di bricolage, ma scasso i maroni a Raul e  chiunque veda nei paraggi che so che sa per i grandi temi come acqua, manutenzione del tetto e elettricità che MAI dare per scontato in questa casa!
CUCINA:  photo IMG_20140410_091415_zps962ca553.jpg

è in muratura quindi non la cambierò mai, l' unica cosa su cui poter intervenire è.....il colore. Durante anni è stata naturale, in mattone, poi un amico per farci un regalo, durante una nostra assenza, che fa? La dipinge di bianco. Tempo due settimane era marrone, in alcuni punti orribile, ancora glielo rinfaccio, qua non viviamo in un catalogo ikea e il bianco è il colore anti-country per eccellenza. DUE ANNI DUE per trovare un colore, un tipo di vernice e tempo per nascondere l' orrore. Ora è verde! Buon contrasto con il bancone di piastrelle gialle ma soprattutto vernice lavabile! A mia suocera ho incaricato tendine pocobianco-moltoverdi per gli spazi dove vivono la bombola del gas e  i secchi della monnezza  (il secco e l'umido). Ora devo "solo" piastrellarla dal piano cottura al lavello, dovevo partorire quanto avevo già preso le piastrelle, che aspettano da quel dì. Ya, sì non è bello vedere gli schizzi di sugo e dei frullati sulla parete....sic! voglio fare delle mensole a partire dai pallets e poco altro, perché abbiamo una credenza (100€ al mercatino!) e un armadio a muro per gli aggeggi vari, quindi le pareti sono libere.

 photo IMG_20140410_091429_zps9e9f515f.jpg


GIARDINO INTERNO

 photo IMG_20140410_091005_zps3772e9c8.jpg
Come vedete il giardino è spelacchiato quindi lo tapperò con ciottoli bianchi


Dalla cucina si passa ad un piccolo giardino tropicale, chiuso da un alto muro bianco, ma taaaaaanto carino e un big potenziale, ma che era oramai una foresta. Raul con tanto orto non ha proprio voglia di fare pure giardinaggio e una pianta rampicante aveva invaso tutto. Nada, già due anni fa, che Marc dormiva un casino, dedicandomi 5 ore al giorno per tre giorni ho fatto piazza pulita( tipo 6 carriole di residui vegetali andati al rogo ed io ferite e graffi ovunque ) riesumando:
- 15 aloe
-1 cactus
-2 alberelli
-1 cespuglio di lavanda
-1 piccola palma 
Tutte piante che da anni non vedevano la luce ed io non sapevo che stessero là sotto.
Ho sistemato i muretti fatti di mattoni e decorato con piccole anfore e vasi.
Con un po' di pazienza ho resuscitato il gelsomino e la erba Luisa e aggiunto aromatiche, trapiantato e regalato aloe.
Ora torno alla carica mantenendo sotto controllo la bestia, aggiungendo un piccolo tavolo rotondo e sedie per fare la colazione al mattino. Voglio mettere ciottoli bianchi piccoli perché non cresce prato ( boh!) e sistemare due lanterne in ferro battuto prima che le vespe le invadano ancora ed evitare che ci entrino (se sapete come fare). Attaccato a casa c'è un portico dove sta la lavatrice e la scarpiera.
 photo IMG_20140410_091034_zps5f4ea791.jpg  photo IMG_20140410_091017_zps6607302e.jpg

Ah già qua vive il gatto e storicamente è dove le gatte hanno partorito e cresciuto i piccolini in tranquillità.
PATIO DEL FICO

 photo IMG_20140410_091048_zps86d63e8c.jpg

Una porta collega questo giardinetto con un cortile di cemento, sempre chiuso da un muro alto alto. C'è un fico enorme che sbuca dal cemento e poco altro perché in estate picchia il sole. Ah sì da là si va alla ex stalla, ora magazzino-sala multiuso. Su tutto il perimetro ho sistemato piante grasse, facendo in un angolo una composizione su diversi livelli. Anche queste piante stanate da vecchi vasi in giro, praticamente morte, una volta ridistribuite in vasi più grandi e avendo bisogno di zero manutenzione hanno addirittura fio-ri-to!! Zero erbacce, niente bestie, muy facil todo!
MANUTENZIONE GENERALE PIANO TERRA
In generale anche se non sembra, pitturiamo con la calce viva tutti gli anni, ma viviamo impregnati di umidità : abbiamo un fiume sotterraneo e siamo in campagna!! la vernice quindi puntualmente si sbriciola dal pavimento fino al metro di altezza, NIENTE rimane attaccato ed io ho cercato su Internet varie soluzioni che metterò in pratica adesso: un impasto di cemento e sabbia che lascia la parete di aspetto grezzo ma chic e beige e dove possibile, dove dietro c'è il mattone, disincrostare e lasciare il mattone nudo.
BAGNO


 photo IMG_20140410_091215_zpsd3dba06c.jpg

Il bagno a piano terra è basico ma caratteristico. È rivestito da piastrelle colorate, misure diverse, un autentico patchwork con dettagli come conchiglie, pietre colorate

 photo IMG_20140410_091156_zps83229e60.jpg

il dettaglio dello stipite della porta...già, non è una vera porta ma una tenda.
  

Ho avuto ospiti che facevano foto!! Voglio solo sistemare il bordo della vasca attaccato al muro, perché Raul non lo ha mai finito e vedere se cambiare o no il mobiletto del lavandino. Questo bagno è stato costruito solo nel 2008.


Poi vabbé, con soffitti alti tre metri e bighe in legno, quello delle ragnatele è ordinaria amministrazione!
Dall' ingresso alla cucina c'è un salone che è praticamente la sala giochi di Marc, ha il pavimento originale bellissimo, che mi costa un sacco tenerlo pulito, forse quando cambieremo lavoro.....
 photo IMG_20140410_091133_zpsb7cb7239.jpg

Così, in tutto il suo disordine, mocio sempre vicino ma..... bueno....per decorazione. A destra la porta dell'armadio-dispensa.


Questo è il piano terra, ma il mio vero obiettivo dell' estate è il secondo piano, non tanto la zona ospiti che è la parte con meno bisogno, ma il salotto abbandonato a se stesso da anni. Vero è che non passandoci tempo.... ma nemmeno invita a restare nonostante su questo salotto si affaccino le camere da letto, il bagno e ha un camino.
Vedrete vedrete....


Chiedete e offro consulenze su cazzuole, pennelli, seghe circolari, cemento e pure impalcature di 2x4!

3 commenti: